Liberi di vaccinare

Mi preoccupa questi accanimento politico e mediatico sui vaccini.

Perché sono madre di due nani non vaccinati, certo; perché non ce li ho dai 500 ai 7.000€ l’uno per la penale,pure; perché mi cago addosso all’idea che mi sospendano la responsabilità genitoriale,ovvio.

Ma forse sarei preoccupata anche se fossero vaccinati, se andassero a scuola dalle suore e mangiassero caramelle gommose a colazione. (La summa dei mali, insomma!!)

Perché in gioco non c’è solo un intervento sanitario (sulla cui urgenza e utilità si può discutere,credo serenamente); la posta è la libertà dei genitori rispetto ai loro figli, e dei figli rispetto a se stessi.

Ci siamo abituati in silenzio all’ obbligo scolastico fino a 18 anni, rassegnandoci a ragazzi grossi come uomini, con la forza delle mani spenta da un banco troppo piccolo, che non tiene conto dei loro talenti.

Abbiamo normalizzato i protocolli sanitari di visite, analisi, calendari che scandiscono la gravidanza i primi anni di vita dei bambini, senza nemmeno più chiederci se non possa esistere un’altra strada.

Ora ci impongono 12 vaccini. Dopo scendo a convincerci in modo ragionevole lo fanno con il ricatto, come fanno quei genitori stanchi quei bambini con i quali non hanno costruito una relazione.

Mi spaventano i totalitarismi, e decisioni calate dall’alto, le scelte decise da pochi per tutti. mi spaventano le ingerenze, la mancanza di rispetto, incapacità di ascolto. Mi spaventa la possibilità di abituarsi a tutto questo,di trovare sollievo dal fatto che c’è sempre qualcun altro che pensa a noi, che risolve le nostre domande.

 

 

 

 

 

 

Annunci
Liberi di vaccinare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...